Chiavenna

Ufficio Informazioni Chiavenna

23022 - Chiavenna (SO) Piazza Caduti della libertà
T 0343 37485
F 0343 37361

Orario apertura dal 10.09.18 al 09.06.19
Feriali: 09:00 - 12:40 e 14:00 - 18:50
Festivi: 10:00 - 12:00 e 14:30 - 18:00

Chiuso: 25 dicembre, 01 gennaio, 21 aprile





consorzioturistico@valchiavenna.com
www.valchiavenna.com

Informazioni e richieste per gruppi, convegni, eventi Chiavenna

23022 - Chiavenna (SO) Piazza Caduti per la libertà
T 0343 37485
F 0343 37361

Orari di apertura
Dal lunedì al sabato: 09:00 -12:40 e 14:00 - 18:50. 
Domenica e festivi 10:00 - 12:00 e 14:30 - 18:00.

consorzioturistico@valchiavenna.com
www.valchiavenna.com

Madesimo

Ufficio Informazioni Madesimo

23022 - Madesimo (SO) Via alle Scuole
T 0343 53015

Tutti i giorni:
dalle 09.00 - 12.30  e dalle 14.30 - 18.00
Fino al 30 aprile 2019


 

 

 



info@madesimo.eu
www.madesimo.eu

Campodolcino

Ufficio Informazioni Campodolcino

23022 - Campodolcino (SO) Via D.R. Ballerini,
T 0343 50611

lunedì e mercoledì CHIUSO
martedì, giovedì, venerdì, sabato 9.00-12.30 e 15-18.30
domenica 9-12.30




campodolcino@valtellina.it
www.campodolcino.eu

Home    Cosa fare   Cultura

Il fonte battesimale di Chiavenna

Nel battistero a pianta ottagonale, situato al´interno della Collegiata di San Lorenzo, si ammira una pregevolissima opera di scultura romanica.

Originariamente in un battistero più a ovest rispetto all´attuale, demolito per costruire il portico alla fine del ´600, la vasca monolitica di pietra ollàre (la pietra locale utilizzata per ricavare pentole ed elementi architettonici) ha una circonferenza di circa 6 metri. Sul bordo esterno della tazza è incisa la seguente epigrafe: "Anno ab Incarnacione D(omi)ni N(ost)ri Ih(es)u Xpi (Christi) Mill(esimo) C LVI Indicione quarta mense Marci fons iste factus est sub consulibus Clavenabus et Plurensibus. Bertrame de Solar Giradus Muso Azo Beldon Petrus Rastel." La scritta proseguiva sulla parte orizzontale dell´orlo, di cui oggi restano poche tracce: "Girardus de Co´ de Pont Ato Mora et Guidon de Pluri fecerunt". (L´anno 1156 dall´incarnazione di nostro Signore Gesù Cristo, quarta indizione, nel mese di marzo fu scolpito questo fonte, sotto i consoli di Chiavenna e di Piuro). I nomi che seguono non sono quelli degli autori dell´opera, ma dei promotori della stessa, essendo tutti consoli, tranne Guido di Piuro, l´ultimo, forse lo scultore.

Le sculture, che ornano a mezzo rilievo il fonte romanico, rappresentano la cerimonia del sabato santo durante la quale si benediceva l´acqua battesimale e si amministrava il battesimo. Al centro della scena i preti officianti, alla cui sinistra, dopo un chierico accolito con cero pasquale, sono presenti i laici: un battezzando in braccio al padrino e tre rappresentanti delle classi sociali della società chiavennasca e piurasca: l´uomo a cavallo con falco rimanda ai nobili; l´uomo che sporge da muro merlato i vicini, cioè i proprietari di terre del contado, vigilate da castelli; il fabbro, chino sull´incudine, gli artigiani e i commercianti). A destra degli officianti seguono gli altri ecclesiastici: un sacerdote con croce astile, e altri quattro chierici rispettivamente con candeliere, turibolo e le ampolle dell´olio dei catecumeni e del crisma.

Sulle pareti del battistero vi sono tre pregevoli stendardi in seta ricamata e dipinta (XVIII).

Visitate il sito dedicato al Museo del Tesoro www.museodeltesorochiavenna.it


APERTURA 2019


Da marzo a maggio

Sabato, domenica e festivi: 9 - 12 e 14 - 17

Dal 14 al 22 aprile
Tutti i giorni: 9 - 12 e 14 - 17

Da giugno a settembre
Da martedì a domenica: 9 - 12 e 14 - 18
Lunedì chiuso.

Ottobre, novembre e dicembre
Sabato, domenica e festivi: 9 - 12 e 14 - 17



Contatti utili

Per informazioni:
Consorzio per la promozione turistica della Valchiavenna
T: +39 0343 37485
consorzioturistico@valchiavenna.com
www.museodeltesorochiavenna.it
 




In primo piano: proposte, eventi e curiosità

Webcam live

Clicca per ingrandire